lunedì 29 novembre 2010

Sformato di coste e ricotta

Ingredienti:
3 cespi medi di coste
200 g ricotta
pane in cassetta q.b.
una noce di burro
sale o tamari
grana grattuggiato a piacere

In un wok o simile, mettete a sciogliere la noce di burro, poi buttateci le coste lavate e tagliate e cuocete a fuoco basso. Se il composto si asciuga troppo, aggiungete un mestolo d'acqua o di brodo vegetale. Regolate di sale e togliete dal fuoco.
Frullate le coste. In una terrina, mettete le coste frullate e la ricotta. Amalgamate.
Foderate il fondo di una teglia con fette di pane in cassetta (io uso quello della macchina del pane), poi stendeteci sopra il composto e spolverate di grana.
In forno a 180° per 15 minuti.

PS: noterete che io uso ad nauseam lo schema dello sformato. Perché? Semplice: perché è un modo appetitoso e abbastanza sano di cucinare le verdure. E perché piace molto anche ai bambini. Oltre al fatto che, se ne avanza, è molto comodo da porzionare, eventualmente surgelare e portare in ufficio nella schiscietta.

giovedì 25 novembre 2010

Vellutata di zucca al gorgonzola

Ingredienti:
1 zucca
gorgonzola a piacere

Sbucciate la zucca e fatela a pezzi, mettetela in una pentola e riempite d'acqua a filo. Lasciate bollire finché non è cotta, poi passatela con il frullatore a immersione. Scioglieteci dentro il gorgonzola e servite.

mercoledì 24 novembre 2010

Zucca affumicata al forno

Come sanno anche i sassi, l'anno scorso abbiamo prodotto / ricevuto una quantità spropositata di zucche. Quest'anno invece dobbiamo accontentarci degli arrivi Bioexpress e dell'eventuale carità di qualche parente o amico.
In attesa di potermi sbizzarrire con la prossima biocesta, pubblicherò qualche ricetta sperimentata lo scorso anno, come quella della zucca affumicata al forno.

Ingredienti:
1 zucca ben matura
olio extravergine d'oliva
qualche pizzico di tè affumicato (Lapsang Souchong)

Tagliare la zucca a spicchi, senza sbucciarla, e deporre sulla piastra del forno foderata di cartaforno. Cospargere di olio e tè affumicato. Cuocere a forno basso (150-180°) fino a quando la zucca non è perfettamente tenera (dipende dalla grandezza delle fette e dal grado di maturazione della zucca).

lunedì 22 novembre 2010

Sformato di verza e pancetta affumicata

Ingredienti:
1 cespo di verza
1 confezione di pancetta affumicata in cubetti (se poi volete comprarla buona e tagliarla a dadini, fatti vostri)
1 scalogno
1 spicchio d'aglio
4 uova
100-150 g ricotta
pane in cassetta q.b.
grana o provola affumicata (facoltativo)

Riducete in poltiglia scalogno e aglio (se col frullatore o col mortaio non m'interessa) e tagliate la verza più finemente che potete.
Fate rosolare in una padella la pancetta, lo scalogno e l'aglio. Aggiungete la verza e coprite la padella.
Una volta cotto il tutto, trasferite in una terrina. Aggiungete le uova e la ricotta, mescolate il tutto e regolate eventualmente di sale.
Ungete una teglia e foderatene il fondo con fette di pane (io uso quello della macchina del pane). Versate sul pane il contenuto della terrina, livellate ed eventualmente spolverate di grana o provola affumicata.
In forno a 180° per 30-40 minuti.

Cavolo cinese allo zafferano

Ingredienti:
1 cespo di cavolo cinese
1-2 cipolle
1 noce di burro
3-4 stimmi di zafferano (o, in alternativa, mezzo cucchiaino di zafferano in polvere)

In una padella, fate sciogliere il burro a fuoco bassissimo. Aggiungete le cipolle affettate finemente e fatele rosolare brevemente. Poi aggiungete il cavolo tagliato a listelle e coprite.
Appena il cavolo comincia ad ammosciarsi, aggiungete lo zafferano e cuocete fino a quando il cavolo sarà cotto. Se il composto dovesse risultare troppo asciutto prima che il cavolo sia cotto, aggiungete un mestolino d'acqua e fate consumare. Regolate di sale prima di servire.
Ottimo come contorno, questo piatto può essere anche usato come base per sformati o torte salate.

Vellutata tiepida di carote e zenzero

Ingredienti:
1 kg carote
3 cm zenzero fresco
1 scalogno
1 bicchiere di latte (facoltativo)
1 cucchiaio olio extravergine d'oliva (facoltativo)
1 vasetto di yogurt intero
tamari q.b.

Lavare le carote, tagliarle a rondellone e metterle in una pentola con lo scalogno e lo zenzero mondati e interi. Aggiungere il latte e l'olio e riempire d'acqua fino a coprire completamente la verdura. Mettere a bollire finché le carote non saranno tenere.
Togliere dal fuoco, passare col frullatore a immersione, regolare di sale (col tamari) e aggiungere lo yogurt.
Servire tiepido.