martedì 20 dicembre 2011

Alla scoperta del cardo

Non conoscevo i cardi. Peggio: li guardavo con diffidenza, convinta che fossero una verdura antipatica e amara. E invece, grazie ai consigli di mio cognato e alla biocesta Bioexpress, mi sono potuta ricredere.
Unico neo: i cardi, dopo essere stati lavati, tagliati a pezzettoni e privati dei filamenti, devono essere cotti in acqua acidulata per un fracco di tempo. Tipo 2 ore.
Poi si possono fare gratinati al forno, accompagnare con una leggera bagna caoda oppure saltare in padella con qualche spezia (tipo: spezie per grigliate o un masala indiano leggero o semplicemente sale e pepe).
Una scoperta.

mercoledì 26 ottobre 2011

Zucchine al limone

Ingredienti:
3 zucchine medie
1-2 cucchiaini d'olio extravergine d'oliva
il succo di mezzo limone
qualche scorzetta di limone
1-2 spicchi d'aglio in camicia
sale e pepe a piacere

Tagliare o grattuggiare le zucchine a julienne. In un wok, rosolare l'aglio nell'olio e buttarci dentro le zucchine. Far saltare per qualche minuto, poi aggiungere il succo e le scorzette di limone. Togliere l'aglio, regolare di sale, far saltare ancora per 1-2 minuti e servire. Cospargere di abbondante pepe.

giovedì 13 ottobre 2011

Pollo con riso basmati

Ingredienti:
300g riso basmati
4 sopracosce di pollo
1 cipolla
1 carota
2 zucchine
2 limoni
2 cucchiaini di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di spezie tandoori
tamari o salsa di soia q.b.

Mettere a bagno il riso in acqua fredda per 20 minuti. Cambiate l'acqua e mettete a cuocere con un pizzico di sale: il riso sarà pronto in 3-4 minuti dall'ebollizione.
Spellate e disossate le sopracosce (sì, lo so, è una menata, ma restano più morbide del petto), tagliatele a dadini e mettetele a marinare nel succo di limone per una mezz'oretta.
Versate l'olio nel wok e fate rosolare la cipolla. Aggiungete il pollo e fate saltare finché non sia praticamente cotto. Aggiungete carota e zucchine, spruzzate di tamari e spezie. Fate saltare per qualche minuto e servite.

martedì 11 ottobre 2011

Melanzane alla porcina

Ingredienti:
2 melanzane medie
1 cipolla
qualche spicchio d'aglio
1 bottiglia di passata di pomodoro (noi usiamo quella di Salamita)
2 cucchiaini di olio extravergine di oliva
1 manciata di porcini secchi
grana grattuggiato a piacere
spezie e sale a piacere (io ho usato il sale aromatico alle erbe di provenza)

Tagliare a fette le melanzane e metterle in forno sulla placca foderata di cartaforno. Probabilmente dovrete fare più strati: tra uno strato e l'altro mettete un foglio di cartaforno. Lasciatele a circa 180° per una mezz'oretta, finché non saranno cotte ma ancora consistenti.
Nel frattempo, tagliate la cipolla con la mezzaluna e fatela soffriggere nell'olio insieme all'aglio e ai porcini. Quando il tutto sarà un po' rosolato, togliete l'aglio (se l'avete lasciato intero) e aggiungete la passata. Lasciate sobbollire per 20 minuti circa (eventualmente allungando con acqua se il sugo fosse troppo concentrato). Regolate di sale e spezie.
Quando sia le melanzane sia il sugo saranno pronti, prendere una teglia e foderare di un primo strato di melanzane. Alternare gli strati di melanzane e sugo finché ce ne sono. Finire con uno strato di sugo e con un'abbondante spolverata di grana.
Infornare a 180° per 20 minuti - mezz'ora, finché le melanzane non diventano cedevolissime al tocco della forchetta.

lunedì 6 giugno 2011

Pizza con ricotta, gorgonzola e cipolla di Tropea

Ingredienti:
1 palla di pasta della pizza (noi la facciamo con 400g farina, 250ml acqua, 1 bustina lievito di birra, 1 presa di sale)
1 etto gorgonzola dolce
1 grossa cipolla di Tropea
2 etti circa ricotta
1 bicchiere di passata di pomodoro
olio q.b.

Per una placca da forno largo 65 cm:
Stendete la pasta della pizza e lasciatela lì a ripigliarsi.
In una padella, fate saltare la cipolla sminuzzata con un filo d'olio. Non cuocetela completamente, lasciatela croccante.
Stendete un velo sottile di passata sulla pizza. Mettete la ricotta su tutta la superficie. Mettete il gorgonzola solo su 2/3 della superficie. Mettete la cipolla su 2/3 della superficie, in modo che ci sia un settore solo gorgonzola, un settore cipolla e gorgonzola e un settore solo cipolla.
Infornare a 220° per 10-15 minuti.

domenica 5 giugno 2011

Muffin di zenzero candito

Ingredienti:
300 g farina tipo 2
1 bustina di cremor tartaro
150 g di zenzero candito sminuzzato
80 g miele
180 ml latte intero
1 uovo
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere

Dose per 16 muffin:
Preriscaldate il forno a 200°.
Amalgamate gli ingredienti secchi, poi aggiungete lo zenzero e i liquidi. Otterrete un impasto morbido ma non liquido.
Riempite i pirottini da muffin a 2/3 circa. Infornate per 15°.

(Mio marito suggerisce che oltre allo zenzero candito si potrebbe mettere anche l'uvetta. Proviamo al prossimo giro)

lunedì 16 maggio 2011

Pane di asparagi e porri

Ingredienti:
4 uova
300 ml acqua
1 bustina di lievito di birra
800 g farina (mista grano tenero tipo 2 e grano duro)
sale q.b.
1 cucchiaino di zucchero
1 mazzo di asparagi
2 porri
1 noce di burro

In un tegame, rosolate gli asparagi tagliati a rondelle e i porri sminuzzati nel burro. Mettete da parte.
Sciogliete il lievito e lo zucchero nell'acqua. Mettete nella macchina del pane le uova sbattute, l'acqua, la farina e il sale. Avviate il programma di pane bianco che vi consente di aggiungere ingredienti a metà (tipo per il pane all'uvetta). Non preoccupatevi se l'impasto vi sembra un po' asciutto: l'aggiunta della verdura lo riequilibrerà.
Quando la macchina lo segnala, aggiungete le verdure al pane e portate a termine il programma.
Ideale per buffet (tagliato a quadrotti) e pic-nic.

mercoledì 11 maggio 2011

Quiche al crescione

Ingredienti:
una palla di pasta da pane/pizza oppure 1 disco di pastasfoglia / pasta brisé
4 uova
1 ricotta
1 mazzo abbondante di crescione

Per la farcia: tritare il crescione con la mezzaluna o tritino elettrico. Mescolare insieme crescione, ricotta e uova fino ad ottenere un composto omogeneo.
Foderare una teglia con la pasta e versare la farcia. Ripiegare i lembi e infornare a 200° per 45 minuti.

Ho usato il termine "quiche" anziché "torta salata" perché... leggete questo per sapere perché.

lunedì 9 maggio 2011

Carbonara di asparagi bianchi

Ingredienti:
2 mazzi di asparagi bianchi
4 uova
ricotta affumicata da grattare a piacere
400g pasta
1 noce di burro
1 porro
1 bicchiere circa di latte

In una padella, sciogliere la noce di burro e rosolare il porro. Tagliare gli asparagi a tocchetti e buttarli in padella. Se il composto diventa troppo asciutto, aggiungere latte. Insaporire con spezie a piacere. Quando gli asparagi sono cotti, passarli al mixer.
Cuocere la pasta. Una volta scolata, rimetterla sul fuoco aggiungendo le uova sbattute e mescolare. Quando le uova si sono abbastanza amalgamate, aggiungere il sugo di asparagi. Togliere dal fuoco e aggiungere la ricotta affumicata.
Sta benissimo con la birra Shangri-La Fumé del birrificio Troll.

venerdì 15 aprile 2011

Pesto di aglio orsino

Ingredienti:

1 mazzetto piccolo di aglio orsino

5 pomodori secchi, meglio se sott'olio

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

1 cucchiaino di capperi dissalati

olio extravergine d'oliva q.b.

origano e spezie mediterranee



Mettere gli ingredienti nel mixer o nel bicchiere del frullatore a immersione. Come nel pesto, l'olio deve essere aggiunto a poco a poco, fino a quando il composto non abbia la consistenza di una crema. Frullare a impulsi, per evitare di surriscaldare il composto. Una volta pronto, usare per condire la pasta o gli gnocchi, eventualmente completando con grana/pecorino grattato.

martedì 12 aprile 2011

Risotto con zucchine e aglio orsino

Ingredienti:

1 mazzo di aglio orsino

4 zucchine

500 g riso Baldo sbiancato

3 litri circa di brodo vegetale

grana e sale q.b.

una noce di burro



Sciogliere il burro. Versarci dentro l'aglio orsino e le zucchine sminuzzati. Aggiungere il riso e tostarlo. Dopo 10 minuti, aggiungere il brodo.

Quando il brodo è stato tutto riassorbito (circa 20 minuti), regolare di sale e/o aggiungere il grana grattato.

martedì 5 aprile 2011

Risotto asparagi e gorgonzola

Ingredienti:
1 mazzo di asparagi
1 porro
500 g riso Baldo sbiancato
3 litri di brodo vegetale
sale q.b.
2 noci di burro
50 g gorgonzola

In una casseruola, sciogliere una noce di burro. Rosolare il porro e gli asparagi tagliati piccoli. Tostare il riso per una decina di minuti. Poi aggiungere il brodo bollente tutto in una volta. Lasciar cuocere finché il riso non è cotto. Regolare di sale. Mantecare con burro e gorgonzola.

martedì 29 marzo 2011

Torta salata spinaci e gamberetti

Ingredienti:
1 kg di spinaci freschi
1 confezione di gamberetti surgelati
1 porro
4 uova
1 spicchio d'aglio
olio extravergine l'oliva e sale q.b.
1 confezione di pasta della pizza / sfoglia / brisé (oppure prepararla con 350g di farina, 250 ml di acqua, un pizzico di sale e un cucchiaino d'olio)

In una casseruola, rosolare il porro a rondelle con l'olio, aggiungere gli spinaci e far cuocere (eventualmente aggiungendo acqua o brodo vegetale). Appena cotti, passare al mixer e mettere da parte.
Far saltare i gamberetti in un cucchiaino d'olio con lo spicchio d'aglio, finché non sono sgelati/cotti.
Poi amalgamare gli spinaci con i gamberetti e con le uova. Se fa piacere, aggiungere anche un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Regolare di sale.
Foderare la teglia con la pasta della pizza. Versare la farcia e ripiegare i lembi.
In forno a 200° per un buon 45 minuti.

giovedì 24 marzo 2011

Fusilli alla pancetta affumicata e zucchine

Ingredienti (per 5 persone, ovvero 4 a cena + porzione per la schiscietta del giorno dopo):
500 g fusilli
2 etti circa di pancetta affumicata a dadini
2 zucchine a dadini
una bottiglia di passata di pomodoro
1 cipollotto
olio evo
spezie e sale a volontà

In un wok, soffriggere il cipollotto tagliato a lamelle con l'olio. Aggiungere la pancetta e rosolare un po'. Aggiungere le zucchine e far stufare. Infine aggiungere la passata e mescolare. Cospargere di spezie (tipo per grigliate).
Quando i fusilli sono cotti, versarli nel wok e amalgamare. Servire eventualmente con un po' di grana o parmigiano o pecorino grattato.

giovedì 10 marzo 2011

Cavoletti di Bruxelles in salsa indiana

Ingredienti:
cavoletti di Bruxelles a piacere
una tazza di yogurt
olio extravergine d'oliva
sale q.b.
spezie varie (io ho usato un misto grigliate che contiene pepe, peperoncino, cumino, salvia, rosmarino, buccia di limone, timo, elicriso)

In una padella, con un filo d'olio, cuocere il cavoletti, aggiungendo man mano acqua o brodo vegetale finché non saranno teneri ma asciutti.
Aggiungere allo yogurt un cucchiaino d'olio, un pizzico di sale e le spezie (usare un mix che abbia sapori mediorientali e/o indiani - va benissimo anche tandoori o garam masala, oppure un misto per cous-cous). Mescolare bene.
Servire i cavoletti con la salsa di yogurt, come contorno per formaggi o carni bianche alla piastra.

mercoledì 9 marzo 2011

Sformato di cavoli misti

Ingredienti:
1 cespo di cavolo nero
1 cavolo rapa
1 cavolfiore
3 patate grosse lesse
1 porro
1 noce di burro
2 uova
2-3 cucchiai di ricotta (facoltativi)
sale e spezie q.b.

In un wok, sciogliere il burro e far rosolare il porro tagliato a rondelle. Aggiungere il cavolo nero tagliato fine, il cavolo rapa a pezzetti e il cavolfiore a ciuffetti. Far cuocere, eventualmente aggiungendo un mestolo d'acqua se si asciuga troppo. Regolare di sale ed eventualmente aggiungere spezie (io ho aggiunto il tandoori).
Oliare una teglia o foderarla di cartaforno. Rivestire il fondo di patate lesse tagliate a fette.
In una terrina, mescolare la padellata di cavoli con le uova ed eventualmente la ricotta. Versare sopra le patate e spolverare di abbondante grana/parmigiano.
In forno a 180° per 25 minuti.

giovedì 3 marzo 2011

Vellutata con gamberi

Ingredienti:
1 zucca
1 cavolo cinese
2 buste di gamberi/gamberetti surgelati
1 pizzico di zafferano
yogurt bianco a piacere
sale o tamari q.b.

Tagliare a pezzi il cavolo cinese e la zucca e metterli a cuocere con poca acqua. Aggiungere lo zafferano e regolare di sale. Frullare con frullatore a immersione e rimettere sul fuoco. Buttare i gamberi e aspettare che la vellutata torni a sobbollire.
Servite con un cucchiaio di yogurt e, se le calorie non vi spaventano, con abbondanti crostini.

mercoledì 2 marzo 2011

Sformato spinaci, pere e gorgonzola

Ingredienti:
1 kg di spinaci freschi
1 kg di pere
1 porro
1 noce di burro
50 g di gorgonzola
6-7 uova
pane in cassetta q.b.

In un wok, far rosolare il porro tagliato a rondelle con il burro. Aggiungere quindi gli spinaci e cuocere (se gli spinaci si asciugano troppo, aggiungere un mestolo d'acqua).
Passare il tutto con il frullatore a immersione, poi rimettere nello stesso wok e aggiungere le pere sbucciate e tagliate a dadini. Cuocere finché le pere non sono cotte ma ancora non spappolate.
In una ciotola, mischiare le uova con il gorgonzola (o con un qualsiasi formaggio erborinato e saporito) tagliato a dadini. Aggiungere il contenuto del wok e amalgamare.
Foderare il fondo di una teglia imburrata con fette di pane in cassetta. Vuotarci sopra la farcia e mettere in forno a circa 180°-200° per 45 minuti.

martedì 1 marzo 2011

Seitan ai peperoni

Ingredienti:
1 barattolo grosso di seitan fresco (saranno tipo 4 fette da 1 etto l'una)
1 grosso peperone
1 porro
1/2 bottiglia di passata di pomodoro
1 manciata di uvetta
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
tamari q.b.

Mettere a bagno l'uvetta in una tazza d'acqua.
In un wok, rosolare il porro tagliato a rondelle nell'olio. Poi buttare dentro i peperoni a pezzetti. Quando sono ben rosolati, aggiungere la passata. Quando i peperoni cominciano ad essere cotti, aggiungere l'uvetta. Se il composto sembra troppo asciutto, aggiungere anche l'acqua dell'uvetta.
Infine, aggiungere il seitan tagliato a pezzetti. Regolare di sale col tamari e lasciar cuocere ancora una decina di minuti.
Servire con pane casereccio.

giovedì 24 febbraio 2011

Wurstel e verza

Ingredienti:
1 cespo di cavolo verza
2 confezioni di wurstel (tipo Wudy Aia da 3)
1 manciata di uvetta
1 bicchiere di latte o acqua in cui far rinvenire l'uvetta
1 noce di burro
1 porro
1/2 cucchiaino di tandoori
sale e pepe q.b.

Tagliare a rondelle il porro e rosolarlo nel burro. Aggiungere la verza tagliata a striscioline, cospargere di tandoori. Scolare l'uvetta e aggiungere il latte/acqua in padella. Quando le verze sono un po' più morbide, aggiungere uvetta e wurstel e finire la cottura.
Alla fine, regolare di sale e pepe.

mercoledì 16 febbraio 2011

Vellutata porri e patate

Ingredienti:
4 porri medi
3 patate medie
500 ml latte
olio extravergine d'oliva
sale, pepe e noce moscata q.b.

Mettete le patate a lessare. Intanto, tagliate a rondelle i porri e stufateli in una goccia di olio. Aggiungete il latte e portate a ebollizione. Lasciate sul fuoco basso finché i porri non siano cotti. Passate con un frullatore a immersione.
Quando le patate sono cotte, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate, aggiungendole al frullato di latte e porri. Mescolate bene, in modo da avere un composto omogeneo.
Regolate di sale e pepe. Aggiungete una grattata di noce moscata e servite calda.

Rielaborazione tratta da uno spunto del Cavoletto di Bruxelles.

martedì 15 febbraio 2011

Risotto al topinambour

Ingredienti:
1 porro
1 kg scarso di topinambour
brodo vegetale q.b.
350 g riso Rosa Marchetti sbiancato delle Cascine Orsine
una noce di burro (+ eventualmente un'altra per mantecare)
eventualmente grana grattuggiato

Lessate i topinambour e sbucciateli. Potete o spezzettarli o schiacciarli, come preferite.
In una casseruola, sciogliete il burro e rosolate il porro tagliato a rondelle. Versate i topinambour e fate insaporire per un po'. Infine aggiungete il riso e tostatelo per un buon 5-10 minuti.
A parte, avrete tenuto 2-3 litri di brodo vegetale bollente. Versatelo come siete abituati a fare il risotto (io lo verso tutto in una volta e non lo tocco più). Se necessario, aggiungete acqua più tardi. Regolate di sale verso la fine della cottura.
A fine cottura (circa 30 minuti), mantecate con una noce di burro ed eventualmente il grana.

mercoledì 26 gennaio 2011

Torta salata di pleurotus

Ingredienti:
1 cestino di funghi pleurotus
1-2 spicchi d'aglio
olio evo q.b.
spezie a piacere
4 uova
150 g ricotta
5-6 pomodori secchi sott'olio
1 sfoglia di pasta della pizza o simile (fatta da noi con 150g farina tipo 2, 150g farina di grano duro, lievito di birra e acqua)

In un wok o in una padella fonda, rosolare i funghi con un goccio d'olio e gli spicchi d'aglio. Aggiungere eventualmente un po' d'acqua se il composto rischia di bruciare. Verso la fine, aggiungere sale aromatico alle erbe provenzali e/o origano.
In una ciotola, mescolare i funghi con i pomodori tagliati a pezzettini, le uova e la ricotta.
Foderare una teglia con la pasta della pizza e versare la farcia. Richiudere i lembi senza coprire l'intera superficie e mettere in forno a 180-200° per circa 45 minuti.

lunedì 24 gennaio 2011

Zucca all'indiana

Ingredienti:
zucca a piacere (noi abbiamo usato due zucche piccoline, di quelle fatte a pera)
olio evo q.b.
yogurt bianco a piacere (la quantità dipende da quella della zucca)
spezie a piacere (in particolare, tandoori)
sale q.b.

Tagliate la zucca in fette, mantenendo la buccia ma eliminando i semi. Cospargete di tandoori, un pizzico di sale e un filo d'olio. Mettete in forno a fuoco basso finché la polpa non diventa morbida.
Fate una salsina con lo yogurt, un cucchiaino d'olio e un misto di spezie a vostro piacere. Potete usare un mix già pronto, tipo garam masala o vari masala indiani. Oppure potete fare come me e metterci pepe, origano, cumino, erbe provenzali e un pizzico di peperoncino.
Servite le zucche con la salsa di yogurt.

lunedì 17 gennaio 2011

Peperoni ripieni di ricotta e bagna cauda

Ingredienti:
2 peperoni ben carnosi
400-500 g ricotta
1 testa d'aglio
1 etto di acciughe sott'olio
1/2 bicchiere di olio evo
latte q.b.
spezie a piacere

Mondare la testa d'aglio, sbucciando gli spicchi e tagliandoli a metà per togliere il germoglio. Mettere a bollire nel latte, finché l'aglio non diventa morbido. Poi eliminare il latte in eccesso, schiacciare o frullare l'aglio e metterlo sul fuoco bassissimo con le acciughe spezzettate e l'olio. Usate un piccolo tegame di coccio o un pentolino d'acciaio col fondo molto spesso. Lasciate sobbollire per un'oretta, finché il preparato non prende un colore bruno.
Mondare i peperoni, tagliarli a fese grandi e metterli in forno per circa 15 minuti. Mescolare la bagna cauda con la ricotta e usare il composto come ripieno per le fese di peperone. Cospargere di spezie a piacere, anche una diversa per ogni peperone (origano e tandoori sono buonissimi, ma anche un onesto misto grigliate andrebbe bene) e infornare per 35-40 minuti, a circa 180°.